«Oltre tremila brochure sono state consegnate già nelle prime ore di apertura. Non ci aspettavamo un’affluenza così elevata». È il commento del commissario straordinario dell’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Termoli Remo Di Giandomenico a poche ore dall’apertura dello stand di Aast, Molise Orientale e Regione alla Borsa Internazionale del Turismo (Bit) di Milano. A visitare lo spazio espositivo multimediale del Molise anche il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni e il sottosegretario al Turismo Dorina Bianchi. Nello stand sono presenti sette operatori turistici regionali che incontreranno 62 buyer provenienti da Olanda, Germania, Norvegia, Russia, Cina, Giappone, Stati Uniti e Vietnam.

«Con orgoglio devo dire che lo stand del Molise si presenta come il più innovativo. E considerando le presenze già da questa mattina vuol dire che ha suscitato l’interesse di molti visitatori». Così il governatore del Molise Paolo di Laura Frattura, alla Bit per il taglio del nastro dello stand della Regione, dell’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo (Aast) e del distretto turistico Molise Orientale. «Partendo dai nostri quattro elementi di base che sono stati la nostra promozione a Expo, acqua, aria, terra e fuoco, raccontiamo cosa si può vivere in Molise – ha proseguito Frattura – Alla Bit raccontiamo la nostra regione con una documentazione multimediale e immagini straordinarie» Con la presenza alla Bit «riparte il Molise – ha detto ancora Frattura – ma soprattutto mi auguro che riparta la promozione turistica del Molise che si racconta».

Tra i visitatori anche una delegazione di studenti della facoltà di Scienze Turistiche di Termoli dell’Università del Molise.

3 Commenti

  1. Michele Rocco scrive:

    E spero che il Molise non si racconti solo a se stesso!

  2. Michele Rocco scrive:

    Ma i nostri alberghi, i nostri agriturismo e tutte le strutture ricettive e i musei, le aree archeologiche non dovevano essere già pieni di turisti? Si di quelli che hanno visitato lo spazio espositivo del Molise ad EXPO di Milano. Sarà la volta buona con la BIT? Staremo a vedere!

  3. emanuela scrive:

    Mi fa piacere la promozione del territorio molisano che merita davvero di essere visto, ora tutti intorno ad un tavolo per una seria programmazione turistica a cui, secondo me dovrebbero partecipare sia i rappresentanti delle istituzioni che tutte le altre categorie interessate dal l’accoglienza alla ristorazione al commercio all’artigianato potrebbe diventare una festa per tutti anche economicamente, intendo!!!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*