Ai nastri di partenza la seconda edizione del Master Universitario di II livello in “Progettazione e promozione del paesaggio culturale”, ma con novità importanti e conferme consolidate. Il partenariato internazionale con l’Albania e la collaborazione con l’Inps, l’Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, rappresentano la parte essenziale dei rinnovati vantaggi e delle nuove opportunità; l’attività di indirizzo e di coordinamento generale del Master, affidata alla prof.ssa Gilda Antonelli, del Dipartimento di Economia, ed al prof. Luciano De Bonis, del Dipartimento di Bioscienze e Territorio, insieme alle finalità scientifico-didattiche e di alta formazione nel campo della tutela e valorizzazione del paesaggio culturale, ribadisce la conferme con l’edizione del 2015. Il partenariato internazionale è con l’Albania, nell’ambito del Programma Erasmus Plus – Azione KA 107, International Credit Mobility, call 2016 che offre a studenti albanesi la possibilità di frequentarne uno o più moduli; per quanto concerne la collaborazione con i partner istituzionali, sopra descritti, si sviluppa, principalmente, con l’opportunità di concorrere per 7 borse a copertura dell’intero importo di iscrizione finanziate dall’INPS e riservate ai figli di dipendenti e pensionati della Pubblica Amministrazione, ma anche con un’ulteriore possibilità, le 2 borse finanziate dall’Ente Parco del Gran Sasso e Monti della Laga. Giovani italiani e stranieri, in possesso di laurea magistrale, specialistica o comunque con durata non inferiore ai quattro anni, sono tutti possibili partecipanti, ancor più se interessati a diventare esperti in progettazione e promozione del paesaggio culturale. La scadenza per la presentazione delle domande di ammissione è fissata al 22 febbraio 2017.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*