La celebre, molisana Campana dell’Expo continua a far parlare di sé. Ben oltre un metro di diametro, del peso di 850 Kg, fusa dalla millenaria, ‘Pontificia Fonderia Marinelli’ di Agnone, la più antica azienda di campane al mondo dichiarata sito Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, farà tappa nel cuore del centro storico di Vasto (Ch), per essere esposta e ammirata pubblicamente in Piazza Rossetti il 29 e 30 agosto prossimi. Il tutto nell’ambito della cerimonia per la proclamazione del vincitore del ‘Prodotto Topico’, prestigiosa manifestazione enogastronomica a carattere pluriregionale giunta alla sua Seconda Edizione la cui Finale si è tenuta in Molise ad Agnone il 20 agosto scorso, con la partecipazione di ben oltre 30 Comuni del Molise, Marche e Abruzzo.

Gli stessi che sono attesi ciascuno con i propri rappresentanti istituzionali e gli altrettanti piatti tipici in piazza Rossetti sabato 29 agosto dove, a partire dalle ore 19.00, si terrà l’evento ai piedi della grande Campana di Expo 2015 alla presenza delle Autorità, tra cui Luciano Antonio Lapenna, Sindaco di Vasto, Maurizio Cacciavillani e Daniele Saia, rispettivamente Vice Sindaco e Assessore al Marketing Territoriale del Comune di Agnone, ove ha sede anche il “Museo Internazionale della Campana”, oggetto il 23 agosto scorso proprio ad Agnone della donazione di un’opera in stile Pop Art, intitolata “Rintocchi di Eternità” da parte di due piemontesi doc:  l’artista di fama internazionale Gerlando Colombo e il giornalista e campanologo Maurizio Lorys Scandurra.

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*