Sono rimaste solamente la guardie a presidio dello stabilimento avicolo di Bojano. Alla Ga, infatti, si è fermato pure l’incubatoio, così come anticipato in precedenza. Con il nuovo anno ha smesso di funzionare anche l’ultimo asset ancora in piedi dell’azienda avicola matesina. Il contratto con Aia è terminato il 31 dicembre, nessuna proroga e nessun rinnovo.

Resta da capire quando ci sarà il subentro da parte di Amadori, l’azienda che s’è aggiudicata l’acquisto dell’ex Arena. Amadori i suoi tempi li ha illustrati nell’incontro pre-natalizio effettuato a Roma: non ci sarà il subentro nei beni prima dell’effettivo trasferimento. Adempimento per cui il bando prevede 120 giorni dall’aggiudicazione. L’incubatoio, poi, va ristrutturato: tempo previsto, 8-10 mesi. Effettuati i lavori, l’impianto potrà ripartire. Presumibilmente in autunno. Quando scadrà anche l’ulteriore anno di cassa integrazione concesso ai 280 dipendenti in virtù del decreto correttivo del Jobs Act.

Tutti i particolari nell’edizione in edicola oggi di Primo Piano Molise.

Un Commento

  1. Fiiravante romano scrive:

    Tutti a casa finalmente

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*