Continuano senza sosta le attività di presidio del territorio e gli interventi di soccorso del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico alle popolazioni disagiate per l’emergenza neve che ha interessato la Regione Molise.

Questa mattina una squadra di tecnici si è recata a Civitacampomarano, uno dei comuni maggiormente colpiti dalle precipitazioni nevose e nel quale sono state riscontrate le maggiori criticità dovute alla viabilità interrotta. Per l’intera giornata i tecnici del Soccorso Alpino si sono adoperati per prestare aiuto alle numerose famiglie rimaste isolate da diversi giorni. Per raggiungere le persone in difficoltà è stato necessario l’utilizzo di sci da alpinismo che ha consentito ai tecnici del Soccorso Alpino di percorrere gli oltre due chilometri che separavano le abitazioni isolate dalle strade ancora percorribili. Grazie a questa capacità di movimentazione è stato possibile scortare il sindaco del comune di Civitacampomarano, infermiere del 118 di Agnone, che, con spirito di sacrificio e solidarietà,  ha raggiunto un suo anziano concittadino residente in una frazione completamente isolata per prestargli assistenza sanitaria eseguendo una medicazione post operatoria. Risolta l’emergenza sanitaria i tecnici del Soccorso Alpino si sono prodigati per l’assistenza alle persone bisognose di aiuto e sostegno, in particolar modo a quelle anziane. Sono stati consegnati beni di prima necessità e rifornite di legna le numerose abitazioni presenti sul posto.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*