Sicurezza e logistica saranno le parole d’ordine di questa edizione 2017 della ‘Ndocciata: in vista della migliaia di persone attese per l’8 dicembre, l’organizzazione ha messo a punto una macchina ancora più efficiente. È ufficialmente partito il conto alla rovescia per il più grande spettacolo del fuoco, evento turistico di punta che richiamerà turisti da fuori e da ogni angolo della regione nel centro alto molisano.
Molte le novità sul piano logistico di questa edizione, come la gestione dei varchi di accesso affidata ad una cooperativa che si preoccuperà di censire anche le presenze, oltre all’istituzione di una tribuna con posti limitati per godere al meglio dello spettacolo.
Particolare attenzione anche sul piano della sicurezza con il rispetto di tutte le misure conformi alle nuove direttive legislative. Oltre alla collaborazione delle forze armate presenti sul territorio – Polizia stradale, Carabinieri e Vigili del fuoco – saranno operative anche altre organizzazioni come l’Associazione Nazionale Carabinieri – Nucleo Volontariato e Protezione Civile Agnone, la Croce Rossa Italiana, Molise Emergenza e l’Associazione Vigili del fuoco in congedo. Il piano di sicurezza sarà rafforzato da una serie di accortezze logistiche. Per entrare in città da uno dei tre varchi posti agli ingressi di Agnone e attivi dalle ore 10 dell’8 dicembre si dovrà pagare un pedaggio. Per le auto il costo è di 5 euro, per i camper 10, per gli autobus 50 euro, 15 per i minibus da 15 posti e 25 per i bus che possono trasportare 25 persone. Esonerati dal pagamento i residenti. Ci sarà del personale dedicato che fornirà indicazioni sulle aree in cui sostare. In piazza Giovanni Paolo II sarà allestito un palco dal quale vivere la ‘Ndocciata da una prospettiva privilegiata, questo sarà possibile previo acquisto del biglietto di 5 euro nel punto informazioni di Piazza dell’Unità d’Italia o nella sede della Pro Loco: sarà una tribuna con posti in piedi, novità assoluta di questa ‘Ndocciata. L’organizzazione, infine, coglie l’occasione per invitare tutti i visitatori a raggiungere la cittadina già dal mattino per poter godere al meglio delle bellezze che Agnone offre e per trovare con ragionevole anticipo una postazione dalla quale osservare l’ancestrale rito del fuoco.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*