Campobasso è una città in ginocchio: traffico in tilt, parcheggi introvabili. Sepolti dalle neve che cade da quattro giorni anche i posti riservati agli invalidi e i passi carrabili.

 

Una missione quasi impossibile prendere un pullman: corse in ritardo e pensiline ingombre. E’ un’impresa pure entrare in alcuni importanti uffici: neve e ghiaccio rendono difficoltoso il passaggio davanti all’Inail e all’Inps. In via Zurlo la situazione più complicata: ben cinque posti riservati agli invalidi sono ‘sepolti’ sotto mucchi di coltre.

Ma anche l’ingresso delle scuole è ostacolato dalla neve: supera il metro lo strato presente davanti alla media Montini e all’istituto Industriale, ad esempio.

 

Dal Comune fanno sapere che «questa notte a partire dalle ore 3 è prevista un’eccezionale pulizia delle strade. Si chiede dunque ai cittadini di non lasciare le auto in aree dove la sosta non è prevista per evitare di rallentare o impedire l’intervento degli operai che stanno lavorando alacremente. Ancora una volta la comprensione e la collaborazione dei cittadini si sono rivelate preziose alleate del Piano comunale e soprattutto degli operatori che hanno potuto svolgere senza troppi problemi né intoppi le difficili operazioni di sgombero neve».

L’articolo completo domani su Primo Piano. 

Un Commento

  1. pietro maddalenap scrive:

    e vergognoso nel 2017 quando i consiglieri regionali con una paga di circa 11 mila euro al mese non ci sono soldi per pulire la neve, vorrei vedere se i cittadini non pagano piu le tasse per non essere serviti ma abbandonati dalla amministrazione che succederebbe.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*