Fondo stradale viscido, animali ‘in transito’ e poi sporcizia ovunque. Questo lo scenario descritto dagli amanti dello sport che ogni giorno, specie durante la bella stagione, scelgono la zona di contrada Le Piane per trascorrere qualche ora all’aria aperta. Nella periferia pentra esiste infatti una sorta di circuito che consente agli appassionati del running di percorere diversi chilometri immersi nel verde e lontani dal traffico. Un luogo ideale, insomma, anche per chi vuole fare una passeggiata o andare in bici. E sono propri i frequentatori abituali dell’area che lamentano parecchi disagi e, per questo, hanno deciso di chiedere l’intervento immediato dell’amministrazione comunale.
Lo hanno fatto avviando una raccolta di firme che poi verrà consegnata nelle mani del sindaco Giacomo d’Apollonio affinché si provveda a rendere la zona più decorosa.
I firmatari della petizione evidenziano in primo luogo le problematiche relative alla fruibilità delle strade, che sono – è noto – percorribili dai pedoni e dagli automezzi. Criticità che riguardano la sicurezza stradale, ma anche le condizioni igienico-sanitarie dell’area. «Dette condizioni – si legge nel testo della raccolta di firme avviata in città – pregiudicano la sicurezza stradale, in quanto il fondo della carreggiata risulta particolarmente viscido e pericoloso, soprattutto in caso di pioggia. Le strade – evidenziano inoltre – non sono percorribili a piedi senza che i pedoni siano costretti a calpestare le deiezioni degli animali lasciate dal passaggio di numerose greggi, con evidente disagio e pericolo di carattere sanitario. Gli animali pascolano indisturbati, violando le regole del pascolo e del transito sulla viabilità». Ma i problemi posti all’attenzione del primo cittadino del capoluogo pentro sono anche altri. I cittadini che hanno sottoscritto la raccolta di firme protestano anche per il generale stato di abbandono dell’area periferica della città, dovuto pure al dissesto stradale, all’assenza di segnaletica, ma anche alla scarsa illuminazione e la mancanza di cestini per i rifiuti. I firmatari sottolineano inoltre la mancata cura degli argini del fiume. Insomma tutti elementi che, ad avviso dei firmatari della petizione «rendono la zona Parco di Le Piane abbandonata e degradata».
Per questo chiedono un intervento immediato del sindaco d’Apollonio e dell’amministrazione di Palazzo San Francesco. «Alla luce della presente segnalazione – si legge infine nel testo della raccolta di firme – pregasi di voler urgentemente provvedere al ripristino della zona, individuando e sanzionando in maniera esemplare coloro i quali in spregio alla civile coesistenza, abusano in maniera indecorosa e inopportuna della cosa pubblica».
Un appello dunque, per fare in modo, che l’area sia pienamente fruibile. Del resto anche l’amministrazione comunale è già al lavoro per realizzare proprio nella zona di Le Piane un vero e proprio luogo di ritrovo per gli amanti dello sport dotato dei servizi necessari. E va in questa direzione la recente inaugurazione del percorso podistico.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*