Nei prossimi mesi tanti cantieri e tante opere nuove a disposizione della comunità jelsese. Sono stati, infatti, già finanziati e appaltati lavori per oltre 2 milioni e 600mila euro per interventi in diversi settori: edilizia scolastica, viabilità comunale, ambiente, idrico, depurazione, socio-assistenziale. I lavori saranno possibili grazie a finanziamenti a fondo perduto che quindi non toccheranno le tasche dei cittadini.

Da qualche settimana sono iniziati i lavori per la realizzazione di un’isola ecologica nella zona a monte del depuratore. L’intervento consentirà la realizzazione di un centro di raccolta comunale “satellite” che costituirà un luogo di raccolta presidiato e videosorvegliato. Nei giorni scorsi, poi, sono iniziati i lavori anche per il progetto che riguarda il completamento dell’edificio scolastico comunale di via Generale D’Amico.

Molto vicine alla fine anche le procedure di gara per il secondo lotto del Centro Assistenziale di via San Biase. Sempre all’interno dell’APQ “PAI Fortore”, sono stati ottenuti altri due importantissimi finanziamenti, per i quali sono in corso le procedure di appalto. Il primo riguarda “l’efficientamento e ottimizzazione rete idrica comunale” con un importo totale di 310.000 euro e prevederà come azioni  prioritarie  la riduzione del grado  di  perdita  e  il miglioramento della gestione in termini di efficacia, efficienza ed economicità del servizio acquedotto.  Il secondo permetterà “l’ottimizzazione impianto di depurazione”, con un finanziamento di  120.000 euro. Importantissimi interventi anche nella sistemazione delle strade comunali.

Il Comune ha aderito fra i primi alla proposta della Regione Molise sulla realizzazione delle infrastrutture per l’attivazione della banda ultralarga. La Regione ha, infatti, promosso l’adesione alla convenzione con  l’Infratel, società in-house del Ministero dello Sviluppo Economico. L’obiettivo è la copertura dell’intero territorio regionale a 30 Mbps e per sedi ed edifici pubblici (scuole e ospedali in particolare) copertura ad almeno 100 Mbps.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*