Dopo Roccasicura spunta un nuovo allarme per la sparizione dei monili d’oro della statua della Madonna della Libera (nella foto). Questa volta il caso è scoppiato a Cercemaggiore dove alcuni fedeli hanno segnalato che una corona d’oro massiccio e alcuni altri oggetti preziosi mancherebbero all’appello.

Regna il mistero su dove possano essere finiti e della vicenda ormai parla tutto il paese.

Tutti i particolari sull’edizione in edicola oggi di Primo Piano Molise.

Un Commento

  1. Stefano Vannozzi scrive:

    Ho letto l’articolo cartaceo con molta attenzione e ritengo giusto precisare che le notizie riportate dall’autore dell’articolo (che purtroppo non si firma per esteso) non sono sempre corrette o giustificate. Sulla corona, che probabilmente è in d’argento dorato e non come scritto nel pezzo, in “oro massiccio” così come per gli altri monili non è possibile dire nulla in pro o contro una paventata sparizione per il semplice fatto che non sono mai state mostrate ai fedeli e che questi ultimi, non hanno mai fatto una chiara e pubblica richiesta a chi di dovere, ma solo sparute e singole richieste verbali sempre respinte dai monaci domenicani. Nessun cercese negli anni passati a mai sentito il dovere o l’interesse di insistere nel sapere come e dove erano custoditi gli ori della Madonna. Nessuno ha mai richiesto o fatto fare un inventario specifico, come avrebbe avuto diritto ogni singolo fedele o cittadino! Solo dopo una verifica e in caso di oggettive mancanze si potranno fare precisi deduzioni e trarre le giuste conseguenze su quanto avvenuto in questi ultimi anni. Cordialmente Stefano Vannozzi.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*