Novità interessanti emerse ieri nell’ambito dell’incontro con gli ex lavoratori dello Zuccherificio del Molise nella sede della Cgil a Termoli. Al di là del discorso profilatura, infatti, è stato reso noto alle maestranze in mobilità dal 27 dicembre scorso che a breve ci sarà un ulteriore vertice con la viceministra Teresa Bellanova. Un tavolo tecnico a cui prenderebbe parte un imprenditore interessato alla superficie occupata ora dallo stabilimento saccarifero in contrada Pantano Basso.

Intanto, tiene banco la possibile ricollocazione di 30 (non più 25) ex dipendenti alla Vibac, previa partecipazione a un corso di qualificazione professionale. La stessa Cgil, infatti, intervenendo sulle voci che darebbero uno dei tre sindacati confederali in pole position per fare il pieno rispetto a questa prospettiva, ha dichiarato che sarà vigile per far sì che sarà rispettata la graduatoria come prevedono le norme di legge in vigore.

Inoltre, sul versante delle politiche attive, giovedì prossimo si riunirà la commissione tripartita, da cui si attende una road map per farle decollare, ormai sono quasi tre mesi che i lavoratori dello Zuccherificio hanno perso ufficialmente il posto.

2 Commenti

  1. Giacomo Iacobucci scrive:

    Siamo a luglio e nulla e’ accaduto. Inaccettabile.

  2. Simonetta scrive:

    Speriamo che non lo facciano scappare, con i se e con i ma, in pieno stile molisano. Una pagina tristissima, inaccettabile per il Molise.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*