L’arcivescovo di Chieti-Vasto, monsignor Bruno Forte, impartirà la benedizione ad Antonio Borromeo, l’educatore padre di un bimbo di 11 anni – noto come “Papi Gump” che si accinge a un nuovo lungo cammino a piedi – dopo quello in primavera nel nord Italia – al Sud per sensibilizzare sulla necessità di modificare la legge 54/2006 con l’obiettivo di assicurare il rispetto dei principi dell’affido condiviso dei figli.
Domenica prossima, ricorrenza di San Michele, patrono di Vasto, il 46enne partirà dopo la benedizione in piazza Diomede. L’arcivescovo Forte ha già ricevuto a Chieti “Papi Gump”, mostrandosi sensibile ai temi sollevati e condividendo l’interesse su un argomento che non è prerogativa del solo mondo laico. Alla luce dell’incontro con monsignor Forte, Borromeo vorrebbe abbracciare il Santo Padre a Roma, “in un momento in cui la sua attenzione è rivolta alla famiglia, ai separati e divorziati e ai loro figli”.
“Papi Gump” si fermerà a Termoli per poi raggiungere diverse città in Puglia: San Severo, Foggia, Cerignola, Barletta, Molfetta, Bari, Monopoli, Ostuni, Brindisi, Lecce, Manduria e Taranto.
Risalirà poi fino a Roma per arrivare in Piazza San Pietro, nella speranza di incontrare Papa Francesco.

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*