Un terremoto di magnitudo 4.2 è avvenuto alle 11.48 di stamani ad Acquaviva Collecroce (CB). Secondo quanto riferisce il Centro nazionale terremoti dell’Ingv, il sisma è accaduto ad una profondità di 31 chilometri.
La terra aveva già tremato a Guardialfiera alle 3.35 della notte.
Dopo la scossa delle 11.48, i sismografi ne hanno registrate altre di minore intensità (alcune superiori a 2 di magnitudo) in prossimità di Montecilfone. È evidente, dunque, che sia in corso uno sciame sismico.
Secondo quanto riferisce il sito dell’Ansa, «testimoni a San Giacomo degli Schiavoni sono in lacrime e sono tutti scappati di casa. La scossa è stata avvertita anche in Abruzzo fino a Pescara».
La Protezione civile regionale e i Vigili del fuoco stanno verificando se il sisma abbia causato danni, ma dai primi rilievi pare che, per fortuna, oltre al forte spavento, non si registrino particolari criticità.
Probabilmente per via della profondità e della breve durata del terremoto, la scossa è stata sì avvertita, ma non come si conviene in genere per un sisma di tale intensità.

«La scossa di terremoto – ancora l’agenzia Ansa – è stata avvertita anche in alcune zone di confine con la Puglia, ma non si registra finora alcun danno né alle cose né alle persone. Lo si apprende dalla Protezione civile regionale pugliese che ha verifiche in corso. Alcune persone – a quanto viene riferito – hanno chiamato i numeri di emergenza per segnalare l’evento, ma dopo qualche momento di paura la situazione è tornata subito alla normalità».

Questi i comuni prossimi all’epicentro (la distanza espressa in chilometri)

Acquaviva Collecroce (1)
Palata (4)
Castelmauro (5)
Tavenna (6)
San Felice del Molise (6)
Guardialfiera (7)
Montecilfone (8)
Montemitro (10)
Mafalda (10)
Montefalcone nel Sannio (10)
Civitacampomarano (10)
Lupara (11)
Montenero di Bisaccia (11)
Castelbottaccio (13)
Tufillo (CH) (13)
Roccavivara (14)
Dogliola (CH) (14)
Guglionesi (14)
Larino (14)
Celenza sul Trigno (CH) (15)
Fresagrandinaria (CH) (15)
Casacalenda (15)
Lucito (15)
San Giovanni Lipioni (CH) (16)
Morrone del Sannio (16)
Provvidenti (17)
Lentella (17)
Palmoli (CH) (17)
Castellino del Biferno (18)
Torrebruna (CH) (18)
Montorio nei Frentani (18)
Petacciato (19)
Trivento (19)
Ripabottoni (19)
Petrella Tifernina (19)
San Giacomo degli Schiavoni (20)
Castelguidone (CH) (20)

Il sindaco di Montenero di Bisaccia ha chiuso le scuole: si comunica agli organi di informazione e alla cittadinanza – scrive il Comune – che a seguito della scossa di terremoto verificatasi alle 11,48 di oggi, mercoledì 25 aprile, il sindaco Nicola Travaglini ha firmato un’ordinanza con la quale dispone la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio comunale per la giornata di domani, giovedì 26 aprile 2018, al fine di consentire i sopralluoghi tecnici delle strutture scolastiche.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*