L’ode allegata alla presente (corredata dell’acrostico onorifico ed augurale “D-O-N-N-A”) è da me stata dedicata all’Universo Femminile, vittima sacrificale, “omni tempore locoque”, di ogni forma  di violenza e di un indegno e voluto oblio anche per quello di bello e di grande che “Eva” è stata capace di realizzare, “progrediente tempore”, con il suo talento nei diversi campi del sapere.

Vadano a tutte le Donne gli auspìci più fervidi per l’Otto Marzo, affinché di questo giorno si parli anche nell’intero anno in termini di rinnovate speranze per un futuro migliore!

8 marzo 2017

FILIPPO UNGARO

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*