Servono fondi ai Comuni per superare l’emergenza neve degli ultimi giorni. E’ la richiesta dell’Anci Molise alla Regione: “L’emergenza neve che ha colpito il nostro territorio in questi giorni ha portato quasi tutti i Comuni molisani a lavorare con grande impegno per affrontare l’emergenza neve e assicurare la sicurezza e la percorribilità delle strade interne di competenza – spiega il presidente Pompilio Sciulli -. Instancabilmente operatori degli Enti e ditte esterne sono stati operativi per lo sgombero neve. Intere comunità sono isolate, la viabilità è difficoltosa, vi sono interruzioni di energia elettrica e del flusso idrico. I Comuni dispongono di sempre minori risorse economiche ed umane per far fronte all’eccezionalità dell’evento meteorologico che ha colpito gran parte dei Comuni Molisani, in alcuni dei quali, è tuttora in corso. Tutto ciò premesso nella mia qualità di Presidente dell’Anci Molise, chiedo che venga attivata la procedura ai fini del riconoscimento dello stato di calamità”.

Un Commento

  1. Donatella scrive:

    Le nevicate sono state indubbiamente eccezionali, tuttavia la gestione dell’emergenza e’ stata, nella maggior parte dei comuni, fallimentare. Siamo una regione soggetta a precipitazioni nevose, signori, e abbiamo pochissime turbine, facciamo passare gli spartineve quando la neve si è già accumulata, liberiamo le zone industriali solo in un secondo momento, chiudiamo una stazione sciistica per rischio valanghe solo in conseguenza della tragedia dell’hotel Rigopiano, non perché si pensi, obiettivamente, che la chiusura sia necessaria. Non c’è un piano delle emergenze, continuiamo a rifiutarci di pensare che dobbiamo convivere con queste manifestazioni della natura e, quindi, imparare ad attuare quelle misure volte a scongiurare o a ridurre disastri e disagi.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*