Ieri ha parlato per l’ultima volta davanti ai suoi ormai ex colleghi e non è riuscito a trattenere le lacrime. L’emozione ha preso il sopravvento nella cerimonia di commiato in Tribunale a Bolzano, dove è arrivato venticinque anni fa. Poi ha fatto le valigie. Destinazione: Campobasso. Da lunedì l’ex capo della procura altoatesina Guido Rispoli prenderà servizio nel Palazzo di Giustizia di viale Elena: a 54 anni sarà il nuovo procuratore generale del distretto del Molise, il più giovane d’Italia, con il compito di coordinare le tre sezioni di Campobasso, Isernia e Larino.

Rispoli è stato designato dal Ministero della Giustizia lo scorso 27 gennaio. Si sarebbe dovuto insediare il 10 febbraio al posto di Maurizio Grigo, poi la richiesta di una proroga per via di due importanti processi su inchieste curate da lui personalmente.

Nel suo messaggio di commiato ai colleghi di Bolzano, come riportato da alcuni giorni locali, Rispoli ha rivolto un pensiero proprio alla regione che lo accoglierà da domani: “La mia forse è una scelta ardita, il mio sogno però è quello di finire la carriera in Cassazione e in questa prospettiva, che non è detto si avveri, fare il procuratore generale del Molise potrebbe essere un buon viatico”.

L’articolo completo domani su Primo Piano Molise.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.