Bancarotta fraudolenta: è l’accusa che pende sull’imprenditore Camillo Colella tratto in arresto dal Nucleo di polizia economico-finanziario della Guardia di finanza di Roma.
L’operazione, in collaborazione con le Fiamme Gialle di Isernia, è scattata ieri mattina intorno alle 7, nell’abitazione isernina dell’imprenditore.

L’articolo completo è disponibile sull’edizione di Primo Piano Molise oggi in edicola.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.