E’ dal 5 gennaio che a Morrone del Sannio non c’è acqua e la popolazione, costituita soprattutto da ultrasettantenni, è allo stremo. Il sindaco Domenico Colasurdo ha lanciato un Sos spiegando come i suoi concittadini per sopravvivere stanno sciogliendo la neve e la usano per bere e per cucinare. Sono però allo stremo, tenendo conto che ci sono anche tantissimi allevatori che non sanno come dissetare gli animali.

L’interruzione è legata alla rottura di una conduttura che, nonostante i vari appelli già lanciati alle autorità competenti, nessuno riesce a riparare.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*