«Uno spiraglio di speranza per il Gemelli Molise». Così l’arcivescovo di Campobasso, GianCarlo Maria Bregantini, definisce le parole che papa Bergoglio ha pronunciato nel corso dell’Angelus, celebrato domenica scorda da un balcone del Policlinico Gemelli.
Il Santo Padre ha affermato che «anche nella Chiesa succede a volte che qualche istituzione sanitaria, per una non buona gestione, non va bene economicamente, e il primo pensiero che ci viene è venderla. Ma la vocazione, nella Chiesa, non è avere dei quattrini, è fare il servizio, e il servizio sempre è gratuito. Non dimenticatevi di questo: salvare le istituzioni gratuite».

L’articolo completo è disponibile sull’edizione di Primo Piano Molise oggi in edicola.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.