L’Asrem ha concluso la stabilizzazione di tutti gli infermieri precari che avevano maturato i requisiti della circolare Madia. Dopo l’accordo sindacale raggiunto a inizio giugno, ieri il direttore generale Oreste Florenzano ha firmato il provvedimento di assunzione per 97 persone che risultano in servizio successivamente alla data del 28/08/2015 (data di entrata in vigore della legge 124/2015) con contratto di lavoro a tempo determinato da infermiere, sono state reclutate a tempo determinato per le stesse attività svolte con procedure concorsuali (la graduatoria per il conferimento degli incarichi del 2012) e hanno maturato, al 31 dicembre 2017, almeno tre anni di servizio, anche non continuativi, negli
ultimi otto anni, oltre che presso Asrem, anche presso diverse amministrazioni del servizio sanitario nazionale.
Si conclude con un’assunzione a tempo indeterminato, per molti, un percorso fatto di anni di precariato. La procedura di stabilizzazione fu avviata nel 2017, con lo sblocco del turnover dopo dieci anni di divieto di assunzioni. Una prima stabilizzazione ha previsto (per 140 infermieri precari) una procedura di selezione. Terminata quella, svolta insieme alla mobilità interregionale, l’Asrem ha avviato la stabilizzazione Madia in senso stretto: assunzione senza prove per chi ha i requisiti.

Un Commento

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.