Sanità molisana sempre più in affanno. Ieri sera, dopo l’ok del Consiglio a una mozione, la capogruppo dem Fanelli ha riferito di aver parlato col ministro della Difesa Guerini e col presidente Toma che ne farà richiesta stamane: l’Esercito attiverà in Molise nuovi posti di rianimazione.
Sono intanto 110 i nuovi positivi, su 1.210 tamponi refertati: il tasso è del 9,1%. I casi più numerosi ad Agnone, dove come si temeva è esploso un cluster assai ampio: 23 i contagi comunicati ieri. A Campobasso 16 casi, a Termoli 15, a Santa Croce di Magliano 8.
Gli attualmente positivi sono 1.735. Solo uno in più di lunedì perché sono stati comunicati anche 105 guariti (fra cui 33 a Termoli e 18 a Campobasso). Il conto totale delle persone che hanno sconfitto il virus sale a 8.215.
Ospedalizzazioni sempre da allarme rosso: 85 i pazienti Covid al Cardarelli, 71 in area medica e 14 in terapia intensiva. Sedici, inoltre, le persone assistite al Gemelli e 9 al San Timoteo. A tutti si aggiungono i 1.620 isolati al domicilio.
Ieri sono stati trasferiti 5 pazienti ad altri istituti, 8 invece i ricoveri e 7 le dimissioni.
Purtroppo sale a 343 il conto dei morti: ieri sono stati comunicati i decessi di un 61enne di Larino e di un 67enne di San Martino in Pensilis (rianimazione) e di un 80enne di Campomarino (malattie infettive).
La Cross
La Cross della Protezione civile nazionale ha trasferito – dato a ieri – 8 pazienti Covid dal Molise a ospedali nel Foggiano, a Grosseto, Roma e Cesena. Il supporto della Cross, che ha coordinato i trasferimenti attraverso ambulanze medicalizzate ed elicotteri del 118 e dell’Aeronautica Militare, è assicurato dalla centrale 118 di Pistoia. Ieri mattina un volo e ieri pomeriggio un altro, in questo caso l’elicottero atterrato a Selvapiana era dell’Esercito.
Il bollettino vaccini
Sono 6.835 i molisani completamente vaccinati. Lo comunica l’Asrem nel suo report giornaliero, tante sono infatti le seconde dosi Pfizer somministrate. Fermo, invece, il numero di AstraZeneca, da qualche giorno 437 prime dosi somministrate.

 

foto di Gino Calabrese

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.